Tenori-On synthesizer: Dalla Yamaha un nuovo video tutorial

Tenori-On

Yamaha ha annunciato una serie di video tutorial per il sintetizzatore Tenori-On :

Che cosa è Tenori-On?

CONCEPT

L’artista multimediale Toshio Iwai e Yamaha hanno collaborato per realizzare un nuovo strumento musicale digitale per il 21 ° secolo, TENORI-ON. A 16 × 16 matrice di interruttori LED che consente a tutti di suonare in modo intuitivo, creando una musica ad interfaccia visibile.

MODELLI

Ci sono due modelli di TENORI-ON. Entrambi condividono gli stessi punti forza, potenza musicale e sistema operativo interno. Il TNR W (Tenori-On bianco) dispone di un telaio in magnesio, 256 sul pannello posteriore a LED e può funzionare a batterie, mentre la più conveniente TNR-O (Tenori-On Orange) dispone di un telaio di plastica bianca, non ha un posteriore LED e non le pile. I modi e set di suoni di questi strumenti sono gli stessi.

TENORI-ON “Modes”

Il TENORI-ON 16 x 16 pulsanti LED a matrice è allo stesso tempo un controller di input prestazioni e display. Operando e interagendo con i pulsanti LED e la luce che producono si può ottenere l’accesso al-ON con numerose capacità prestazionali.

STRATI

TENORI-ON può essere considerate come “parti di prestazioni” o “tracce di registrazione”. TENORI-ON ha un totale di 16 livelli. Per separare le note e le voci possono essere assegnati a ogni livelli e tutti i livelli possono essere giocati insieme in sincronizzazione.
I 16 livelli sono suddivisi in gruppi di sei modalità di prestazione, come mostrato nella figura seguente. Le sei modalità di ingresso sono diversi metodi di nota e di funzionamento. Fino a 16 livelli creati con diverse modalità possono essere combinate per ricchi, complessi espressione musicale.

BLOCCHI

Una volta set completo di 16 livelli viene definito “blocco”.
Il TENORI-ON può memorizzare fino a 16 blocchi programmabili (16-layer gruppi) in memoria, ed è possibile passare da un blocco all’altro istantaneamente durante l’esecuzione.
Si potrebbe, per esempio, creare una composizione musicale in un unico blocco, quindi copia che la composizione di un altro blocco e modificarla per creare una variazione della composizione originale. Oppure si può caricare una serie di composizioni create in precedenza in blocchi separati da una SD Memory Card e di passare tra di loro per creare variazioni durante la riproduzione.

 

Scritto da Matteo Pelladoni